Scroll Top

Molti non sanno che la digitalizzazione delle aziende italiane e delle pubbliche amministrazioni sta diventando un processo che non tende ad arrestarsi e grazie al quale dar vita ad una maggiore competitività.

A tal proposito di parla di digital transformation, fenomeno che sta interessando tutti gli aspetti dell’azienda e che punta all’adozione di specifiche soluzioni software per una gestione dinamica, in grado anche di ottimizzare i costi e abbattere il margine di errore.

Insomma la digitalizzazione è quindi abbastanza vicina a una rivoluzione, perché comporta il pieno sfruttamento di quelle tecnologie che favoriscono i processi produttivi, di archiviazione e distribuzione.

Vediamo, qui di seguito, quali sono i migliori programmi gestionali attualmente in circolazione.

Le migliori soluzioni software per digitalizzare le aziende

Si tratta di soluzioni software per aziende che servono a migliorare in modo significativo la gestione dei processi di ogni azienda. Insomma, le realtà commerciali e produttive che scelgono di usare questi software potranno portare a compimento svariate attività quotidiane evitando di commettere errori, oltre che in modo abbastanza veloce.

Le soluzioni disponibili sono tante e fra le più gettonate bisogna ricordare i programmi specifici per la contabilità o quelli più complessi che riescono a soddisfare appieno le necessità delle piccole e grandi aziende. Bisogna poi ricordare che la maggior parte di questi software possono essere personalizzati e ampliati all’occorrenza per ciò che riguarda le funzionalità.

Cloud

Oltre al gestionale per digitalizzare le aziende, la digitalizzazione è oggi strettamente legata alla dematerializzazione dei documenti cartacei, in modo da poterli tramutare in file digitali. Questo modello organizzativo permette di compiere efficacemente molte attività allo stesso tempo, in maniera da evitare rallentamenti e arresti della produzione.

L’impiego del cloud serve quindi a memorizzare su server remoti i dati, in modo da averli sempre a portata di mano, in qualsiasi momento e a patto di avere solo un dispositivo connesso alla rete. Esistono tanti storage a pagamento per mantenere la propria attività competitiva

E-commerce e siti vetrina

Digitare l’azienda vuol dire anche disporre di un portale web con tutte le informazioni utili che servo a creare una community, nonché a fidelizzare gli utenti. Un sito vetrina consente inoltre di fare attività promozionale e pubblicità, specialmente quando si vuole far conoscere un nuovo prodotto di punta oppure un particolare servizio.

Insomma, la presenza online è fondamentale e non solo per i clienti di vecchia data, ma anche per suscitare l’interesse di altri potenziali interessati. Grazie al web, infatti, si possono raggiungere in modo capillare tanti soggetti in pochissimo tempo, quindi incrementare le vendite e il successo del proprio brand.

L’e-commerce e i siti vetrina assicurano tanti vantaggi pratici anche in termini di abbattimento dei costi, visto che non sarà necessario assumere tanto personale e affrontare le spese fisse di un normale punto vendita fisico. Naturalmente maggiori risultati si ottengono pianificando una strategia vincente, basata anche sulla SEO e che migliora il posizionamento del portale sui motori di ricerca.

Il supporto di un esperto del settore diventa indispensabile per creare campagne promozionali, migliorare la propria link building e il marketing online. Solo in questo modo le aziende saranno davvero pronte ad entrare in un mercato continuamente in evoluzione.

Social network

Facebook, Linkedin, Instagram e TikTok sono oramai diventati strumenti molto potenti per mantenere la presenza online. Bisogna comunque far presente che non tutti i social vanno bene per ogni azienda, quindi occorre fare delle valutazioni specifiche, anche in base ai risultati che si vogliono ottenere.

Solitamente si raccomanda di provare con più canali in modo da capire quale strada prendere in definitiva, anche al fine di diversificare al meglio le modalità di comunicazione. A differenza di quello che molti credono, i social non sono solo utili per essere visibili e fare attività promozionale, ma anche per poter raccogliere informazioni e dati preziosi.

Conoscere i gusti, le aspettative e gli interessi dei clienti o dei potenziali interessati, permette infatti di proporre beni e servizi in linea con le specifiche esigenze, quindi di produrre in modo mirato. In buona sostanza si riesce a soddisfare appieno le necessità degli utenti, evitando di investire in soluzioni che non portano all’incremento delle vendite.

Digitalizzare le PMI italiane: perché è così importante? Ecco tutti i vantaggi

Alcune aziende italiane non hanno ancora ben presente quanto sia fondamentale il passo verso la completa digitalizzazione, proprio perché hanno poca informazioni su questo fenomeno in continua crescita.

Digitalizzare vuol dire per prima cosa essere al passo con i tempi, ovvero contrastare la concorrenza e diventare più competitivi nel complesso, ma non solo. Le aziende che sono presenti online su vari canali, quelle che già adottano un software gestionale e comprendono l’importanza del cloud, possono ottenere un significativo risparmio. Riescono infatti a produrre più rapidamente, ad evitare blocchi, interruzioni ed errori.

Chi punta alla digitalizzazione potrà gestire al meglio i dati raccolti, soddisfare le aspettative degli utenti, produrre secondo ciò che si aspettano i clienti, offrire contenuti interessanti e creare una grande community in cui tutti i partecipanti potranno sentirsi come in una grande famiglia.

Alla luce di quanto spiegato, la digitalizzazione non si esaurisce nella trasformazione del documento cartaceo in quello digitale, ma è un processo molto più grande e articolato, fatto di scelte, strategie e pianificazione accurata. In ogni caso porta sempre a una maggiore efficienza, agevola la cooperazione fra i dipendenti, riduce i rischi e consente di rispondere velocemente a qualsiasi criticità.

Com’è facile intuire, digitalizzare non è così semplice, anche perché la variabili in gioco da considerare sono molte, per questo è fondamentale adottare soluzioni ponderate. Il fai da te in questi casi è sempre fortemente sconsigliato, proprio perché è alto il rischio di commettere sbagli che potrebbero compromettere l’immagine aziendale.

La prima cosa da fare è quindi quella di restare sempre aggiornati sui temi relativi alla digitalizzazione, nonché di affidarsi solo a mani esperte, al fine di rendere la propria azienda efficiente ad ampio raggio e in tempi rapidi.

Hai bisogno di maggiori consigli sui software per digitalizzare la tua azienda? Contattami qui.