Scroll Top

Cosa vuol dire RPA?

La sigla RPA è anche nota come l’automazione robotica dei processi e prevede per l’appunto l’utilizzo di software robot al fine di eseguire in maniera ripetuta delle operazioni che precedentemente erano svolte da degli operatori umani.
Solitamente tutti gli strumenti appartenenti a questa categoria sono appositi per una singola workstation, dove per l’appunto devono mettere in atto un solo e perfetto comportamento ripetuto: ad esempio, possono incollare delle righe di dati su un foglio di calcolo a partire dal database.
Normalmente i robot dell’RPA vengono utilizzati al fine di effettuare delle attività abbastanza semplici, ma solo effettuandoli possono donare tantissimi vantaggi all’azienda che ne usufruisce, in quanto la rende maggiormente adeguata per la gestione dei processi di business.
Questi robot sono appositi per poter automatizzare i vari procedimenti solitamente correlati al back office: questi sono noti per essere estremamente ripetitivi e noiosi, e in quanto tali possono prevedere degli errori più probabili oltre che un lavoro non abbastanza soddisfacente per chi lo pratica.
In tempi più remoti l’automazione dei procedimenti aziendali e non mediante l’RPA era già arrivato a ottimi risultati, però il suo utilizzo era più difficile in quanto si dovevano necessariamente avere delle integrazioni e dati strutturati medianti script appositi per l’evento o API.
Questo processo di automazione può essere previsto a prescindere dal campo di lavoro in quanto si può anche occupare della gestione di dati non strutturati (come le email), documenti scannerizzati, tecnologiche varie e tipiche dell’IA e immagini. Tutti i processi sono quinti stati resi appositi al fine di imparare e funzionare perfettamente all’interno dell’ambito lavorativo dove verranno utilizzati.

Cosa fa un RPA

L’RPA per poter funzionare correttamente necessita di determinati requisiti, i quali sono anche importanti per poter essere utili all’azienda che usufruirà del robot. In primo luogo è strettamente necessario che il robot sia in grado di aumentare la produttività e di ridurre i vari tempi di lavorazione normalmente esistenti: così facendo, i software in questione possono anche svolgere questi compiti più velocemente rispetto a un operatore umano, ogni singolo giorno e senza che vi sia un margine di errore.
Il robot deve inoltre garantire una estrema precisione e un risparmio di tempo rispetto a un operatore umano, così da avere tutti i dati ben precisi. Deve infine risultare flessibile e scalabile qualora vengano richiesti maggiori quantità di lavoro al medesimo robot.

Come funziona l’RPA

L’RPA prevede differenti tecnologie o sistemi, i quali possono essere più o meno adeguati a seconda delle esigenze delle imprese che intendono utilizzarli. Normalmente si utilizzano due principali tecnologie, note anche come: unattended RPA ed attended RPA. Sono rispettivamente delle robotic process automation non presidiata e presidiata.
In quest’ultima tipologia di tecnologia si prevede l’utilizzo del robot al fine di automatizzare con delle applicazioni desktop, pertanto il robot lavora direttamente con il cliente. Quest’ultimo può decidere se utilizzare o meno l’automazione e verificare la presenza di miglioramenti, modifiche o problematiche.
Quella non presidiata invece prevede un lavoro da parte del robot del tutto separato e da back office, il quale porta al vantaggio di eliminare un carico di lavoro in più dall’azienda e dagli operatori umani. Questa modalità di tecnologia consente di raccogliere i dati di controllo e monitorare il tutto in maniera più semplice.

A cosa serve l’RPA

L’utilizzo dell’RPA può essere molteplice e ha molte funzionalità, le quali si possono elencare di seguito:

    • Semplificazione del lavoro: l’utilizzo del robot porta a mancate complessità e rischi dell’attività in corso, e anche la stessa necessità di programmazione risulta estremamente ridotta;
    • Facile da utilizzare: è possibile utilizzarlo in qualsiasi azienda abbia bisogno che delle attività siano automatizzate, in quanto i progetti di tali tecnologie sono semplici da imparare e implementare;
    • Privi di codice: rispetto ad altre tecnologie, questa non richiede alcuna capacità di programmazione e può essere utilizzato in maniera veloce;
    • Velocità: garantisce lo svolgimento dei lavori in maniera veloce e può essere implementato nel corso di un solo mese.

Quali sono i vantaggi dell’RPA

I vantaggi dell’RPA possono essere molteplici, come il saper acquisire qualsiasi tipologia di dato. Ciascuna fase di lavoro inoltre può essere sottoposta a monitoraggio da un operatore, il quale può acquisire, trasformare i dati o trascrivere i log. Così facendo è possibile evitare che si presentino degli errori, o eventualmente comprende come inviare i dati o migliorare il procedimento generico.
Il secondo vantaggio è principalmente correlato alla soddisfazione lavorativa degli operatori umani, in quanto non saranno più tenuti a dover necessariamente svolgere dei lavori costantemente ripetitivi, i quali prevedono anche un maggior margine di errore.
Anche un ritorno rapido dell’investimento e un aumento dell’efficienza con al contempo un risparmio sui costi sono dei lati abbastanza positivi: ogni singolo lavoro ripetitivo e manuale potrebbe essere automatizzato, quindi eventualmente è possibile utilizzare il personale che prima lo svolgeva per altre mansioni.
Inoltre si ha un ritorno rapido grazie all’elevata produttività di tutti i settori dove è possibile inserire la tecnologia dell’RPA.

In che modo l’RPA può aiutare il tuo business

L’utilizzo dell’RPA può aiutare la propria impresa in differenti modi, come la diminuzione o semplificazione della copiatura dei dati e nella digitalizzazione dei processi aziendali Inoltre l’inserimento o la traduzione di questi ultimi possono facilmente essere effettuati direttamente dall’utente che utilizza il sito. 
Il robot prevede anche dei report accurati e una gestione delle matrici decisionali ottimale e soprattutto precisa. E’ infine possibile confrontare i vari sistemi per verificare accuratamente i dati, così da rivedere e convalidare le informazioni ottenute.

Hai bisogno di ulteriori informazioni sulla robotics process automation? Contattami qui