Scroll Top

Cos’è l’automazione integrata

L’automazione integrata consiste in un insieme di funzioni e tecnologie o in una disciplina. Prevede svariati vantaggi, oltre che peculiarità e caratteristiche che possono facilmente applicarsi su qualsiasi tipologia di azienda. L’automazione consiste nello svolgimento autonomo e automatico da parte di un software o di un robot di un determinato procedimento aziendale. Nello specifico, ci si serve di un sistema, processo o strumento volto a garantire che il robot funga senza che vi sia necessariamente un operatore umano a controllarne il funzionamento. L’automazione integrata all’interno dell’azienda consente quindi di utilizzare differenti tipologie di sistemi o tecnologie volte alla gestione e al controllo di informazioni, materiali e risorse energetiche. Di norma questi sistemi di automazione integrata e industriale sono a loro volta suddivisi in quattro tipologie: programmabili, fissi, integrati e flessibili.

Far funzionare al meglio l’automazione integrata in azienda

L’automazione industriale nel corso del tempo ha portato a differenti sviluppi, i quali sono stati per lo più facilitati dal continuo sviluppo del rapporto tra uomini e macchine e dalla digitalizzazione. L’automazione integrata consiste nello specifico in una sorta di interconnessione verticale oppure orizzontale: mentre la prima comporta il rapporto tra filiera produttiva e settori dell’impresa, la seconda è tra le macchine. Sono inoltre integrate tutte le informazioni e i sistemi gestionali inerenti al procedimento produttivo, dato dal fatto che i vari dati possono essere controllati, digitalizzati e resi disponibili nell’immediato. L’automazione integrata consente inoltre il miglioramento dei processi e della produzione aziendale grazie alla collaborazione tra robot e ambiente. Sono disponibili anche delle automazione integrata tecniche nuove, apposite per chi ricerca delle soluzioni ottimali e innovative. Per garantire una integrazione ancor più efficacia e il miglioramento dell’azienda è necessario che sia la macchina sia gli operatori umani siano complementari, e che tutti i dati siano trattati con sicurezza. Inoltre l’ambiente di lavoro deve garantire sicurezza e gli operatori umani non devono svolgere compiti inerenti al back office, bensì a compiti creativi e che possono garantire un valore aggiunto per l’impresa. I robot invece sono destinati alla realizzazione di processi molto pesanti per gli operatori umani, inerenti a procedimenti ripetitivi e costanti, i quali spesso portano a margini più elevati di errori. Possono anche essere utilizzati nel settore logistico per risolvere le problematiche inerenti alla pericolosità. L’automazione integrata può anche prevedere l’utilizzo di tecnologie innovative e abbastanza recenti, e non solo l’utilizzo di robot nei compiti fisici maggiormente pesanti e pericolosi. Oltre a ciò, possono anche essere garantiti tutti i dati in tempo reale, solitamente inerenti agli stati di produzione e ai processi aziendali. L’automazione integrata inoltre consente di garantire differenti vantaggi, quali: ottimizzazione dei processi aziendali, eliminazione degli sprechi e offerta di un prodotto o servizio qualitativamente superiore da offrire ai consumatori finali. Sono inoltre previsti dei flussi di lavoro volti a migliorare l’azienda: si può pensare erroneamente che lasciare il tutto invariato all’interno della propria azienda possa comunque garantire una struttura organizzativa ottima, ma al contrario si deve rimodernizzare l’impresa per garantire prodotti e servizi migliori al cliente finale. Il vantaggio principale dell’automazione integrata aziendale consiste nel risparmiare del tempo: alcuni processi possono infatti essere delegati direttamente allo strumento tecnologico o al software, soprattutto se possono essere fatti senza alcun intervento da parte dell’intervento umano. Le attività aziendali vengono infatti svolte con maggior velocità rispetto ai processi che vengono svolti manualmente. Si può anche ottenere un ridimensionamento di tutti gli errori che potrebbero essere fatti dagli operatori umani, in quanto il margine di errori fatti dai robot risulta minore.

I vantaggi dell’automazione integrata aziendale

I vantaggi dati dall’automazione integrata aziendale sono molteplici e molto positivi, mentre alcuni possono essere denotati nel breve termine e altri di maggior valore in un maggior lasso di tempo. I vantaggi dell’automazione integrata in azienda sono molteplici e sono i seguenti:
    • Eliminazione quasi totale del margine di errore per i processi aziendali;
    • Maggior risparmio sui costi;
    • Diminuzione del lavoro degli operatori umani;
    • Dati e informazioni costantemente aggiornati e visibili in tempo reale;
    • Miglioramento delle comunicazioni esterna e interna.
I vantaggi precedentemente citati sono perfettamente adeguati al fine di rendere ancor più ottimale la propria strategia di business: è anche possibile utilizzare le risorse e il tempo distribuendolo nuovamente su diversi obiettivi abbastanza elevati.

L’importanza della raccolta dati

La raccolta dei dati è un fattore molto importante e fa parte di ciascuna impresa. Nello specifico, ogni azienda di produzione deve necessariamente misurare le prestazioni delle attività e delle operazioni in generale. Si consiglia quindi di sviluppare degli indicatori che siano adeguati al fine di valutare le proprie performance. La presenza di un sistema di indicatori proprio volto alla misurazione delle performance è estremamente importante proprio per cercare di aggiornarsi e migliorare costantemente. Quindi si devono ricoprire tutte le dimensioni critiche per favorire dei miglioramenti ottimali dell’impresa. Oltretutto, il sistema in questione deve essere semplice, dinamico e avere un feedback abbastanza veloce per quanto riguarda la performance. Tale sistema deve inoltre garantire il confronto in differenti periodi di attività e la valutazione di tali periodi, con tanto di comparazione con valori interni o di best practice a seconda delle proprie necessità. Infine, la raccolta dati è fondamentale e si deve garantire una valutazione adeguata e corretta riguardante tutti i vari progetti inerenti agli impianti produttivi. Si possono quindi verificare i vari gap da colmare, così come i risultati che sono stati effettuati in seguito all’intervento, sia reali sia stimati, così da migliorare l’azienda.

Hai bisogno di un ulteriore aiuto per gestire L’Automazione integrata della tua azienda? Contattami qui