Tra le numerose aziende che in questo periodo hanno scelto SecurOrder, l’innovativa piattaforma per lo scambio a norma di legge di ordini, contratti e fatture sviluppata dalla Savino Solution srl, c’è anche la società di telecomunicazioni Orakom. La soluzione, che ha ottenuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale, è stata resa disponibile in modo gratuito fino al 31 luglio nell’ambito del progetto #DigitalizzazioneSolidale, lanciato dall’azienda di Nicola Savino ad inizio emergenza. Un’iniziativa per andare incontro alle esigenze di tanti imprenditori e professionisti alle prese con la digitalizzazione dei propri processi in modalità smartworking.

“Sono molto felice che Orakom, società leader nel settore TLC sul nostro territorio e da sempre orientata dall’innovazione tecnologica, abbia scelto la nostra piattaforma per la gestione dei contratti – sottolinea Nicola Savino, CEO della Savino Solution – Ci tengo a sottolineare il consolidamento della partnership tra la nostra società e quella guidata dal CEO Ivano Pecora, in un periodo nel quale digitalizzazione e connettività sono da considerare asset strategici per la ripartenza dell’economia italiana. ”

“Siamo stati tra i primi ad utilizzare SecurOrder di Savino Solution, la soluzione, che soprattutto in questo momento particolare, ci ha permesso di poter far sottoscrivere le proposte di adesione ai nostri clienti anche a distanza, assicurandoci la validità e la conservazione a norma dei contratti, siamo riusciti così a garantire ai nostri clienti la piena operatività – afferma Ivano Pecora, CEO di Orakom – Aver digitalizzato il nostro procedimento di acquisizione delle proposte contrattuali, con Securorder, ci ha permesso di ottimizzare, semplificare e snellire tutto il processo, ed è proprio dai processi che passa la digitalizzazione a norma di legge e siamo ben lieti di averlo fatto con Savino Solution, leader nel settore, che ci ha affiancato con esperienza, competenza e grande professionalità. La partnership tra Orakom e Savino Solution è solo all’inizio, due aziende sempre pronte ad innovare che sapranno cogliere le sfide del mercato nella ripartenza.”