Smetti subito di perdere tempo in ricerche su GDPR, Fatture Elettroniche, Digitalizzazione e ottieni – in sole 3 ore – un condensato sui fondamentali della Dematerializzazione a norma

Pubblicato da

“Il Dematerializzatore Tour 2018”: smetti subito di perdere tempo in ricerche su Fatturazione Elettronica, Digitalizzazione, GDPR e ottieni – in sole 3 ore – un condensato sui fondamentali della digitalizzazione a norma, che nessun altro workshop ti ha mai dato prima (nemmeno i miei!) e prepararti al meglio per questo 2018 ricco di adempimenti digitali

Hai già il pennarello rosso pronto per mettere una grande X sul calendario?  “Il Dematerializzatore” si rimette in viaggio per l’Italia, dopo l’enorme successo dell’anno scorso.

Un risultato che ha fatto de “il Dematerializzatore” uno dei format più imitati (o, per meglio dire, scimmiottati) dalla concorrenza.

La cosa dovrebbe darmi fastidio? Niente affatto. Fanno benissimo i miei concorrenti a riproporre questo format e ne sono persino lusingato; non ci potrebbe essere miglior modo per certificare la validità di quest’idea  e sancirne, ancora di più, la riuscita.

Mi chiederai:

“Ma se tutti gli altri lo fanno e – tra virgolette – ti rubano l’idea, come fai ad essere così tranquillo?””

Perché quando inventi qualcosa e ne hai la paternità, sei in grado di padroneggiare la tua creatura come gli altri non riescono a fare, limitandosi a riprodurre delle imitazioni. A volte un pò goffe, a volte buone, ma pur sempre imitazioni.

Sono così tranquillo da sentirmi perfettamente a mio agio nel confessarti apertamente qual’è l’ingrediente segreto del mio Tour, che nessuno è ancora riuscito a copiare.

“Il Dematerializzatore” – infatti – rimane l’unico format due punto zero, l’unico tour “bidirezionale”, dove il protagonista sei tu che stai in sala, che puoi assistere alla magia con cui digitalizzo qualsiasi processo analogico, anche in diretta, riproducendo i tuoi casi reali e le tue criticità, mentre sei comodamente seduto davanti a me 

In momenti come questi, viene fuori l’importanza di aver creato un metodo brevettato di digitalizzazione, il  Metodo Savino®. Vero e proprio motore dell’evento, che ti permetterà di interagire con me in diretta, di raccontarmi quali sono i tuoi problemi in azienda, quali sono i TUOI DUBBI relativamente ai processi che non sai come dematerializzare A NORMA, anche in previsione della fatturazione elettronica e della nuova legge sulla Privacy.

E di vederli digitalizzati lì, sul momento. Come quando uno chef stellato prepara una prelibatezza dal vivo, con il pubblico che osserva affascinato quelle movenze irripetibili, mentre danno forma a quel piatto che, se provi a rifarlo tu, viene fuori una sostanza non classificabile nella tabella degli elementi.

Ecco perchè nessuno può creare un evento identico a “il Dematerializzatore”. So con certezza che, anche se hai già partecipato ad altri eventi apparentemente simili, ti rimangono moltissime ragioni per prendere parte ugualmente al mio.

Perchè nessuno può ricreare un evento basato su un metodo brevettato da altri.

Così come avviene anche nei progetti che affronto tutti i giorni con i miei clienti ed i miei partners, i quali sanno perfettamente come Savino Solution disponga di strumenti unici, che la rendono una realtà unica.

Non solo metodi e forumule esclusive: porterò nella mia valigia – che aprirò davanti a te, in sala – un altro anno da dematerializzatore; dalla certificazione in AGID alla stesura della prima Divina Commedia sulla digitalizzazione a norma

Il motivo per cui devi venire al Tour, non è soltanto quello di poter partecipare ad un evento unico, con una formula esclusiva, che ti rende partecipe della giornata e non ti limita soltanto al ruolo di spettatore passivo.

E’ trascorso, infatti, un intero anno da quando ho progettato l’ultima edizione e per me – ed il mio team – è stato un anno tostissimo, come un addestramento intensivo per diventare un Navy Seal. Il reparto scelto americano, famoso per metodi di preparazione che ti portano oltre lo stremo delle forze, per innalzare i tuoi limiti e renderti esponenzialmente più forte.

In effetti, il 2017 – per me e il team di Savino Solution – è stato davvero un anno di svolta; non vedo l’ora di convertire questo anno di esperienze in contenuti e informazioni per il Tour. Elementi che ti saranno indispensabili in questo 2018 di grandi novità.

Cose tipo:

  • Superare brillantemente il processo di certificazione AGID, un passo indispensabile per portare la Savino Solution ai vertici del mercato della digitalizzazione a norma. Un passaggio che ci ha fortificati, ha consolidato il nostro centro di competenze digitale, unico in Italia, mettendolo a dura prova. Un’avventura vissuta mentre l’azienda ha proseguito il suo lavoro incessante per gli oltre 300 clienti da soddisfare, tra diretti e indiretti.

 

  • Finire la stesura de “Il Dematerializzatore”, un tomo da oltre 700 pagine che porta la mia firma, ma che  in realtà ha visto la partecipazione di tutto il mio team Digitale. Un lavoro enorme, scritto interamente di notte, sfruttando il percorso e la documentazione prodotta per la certificazione AGID. Ti dico solo che il mio editore non credeva si potesse scrivere un libro così lungo sulla digitalizzazione. L’ abbiamo scherzosamente chiamato “la Digitale Commedia”, e la cosa bella è che non è un’enciclopedia noiosa di normative e leggi, ma un racconto appassionato di tutti i retroscena del digitale in Italia. Un lavoro splendido che spero possa diventare un Colossal del nostro settore, non solo per il numero spropositato di pagine, ma per il concentrato di esperienze trasversali che abbiamo inserito al suo interno, a dimostrazione di quanto la digitalizzazione non abbia confini ormai e sia entrata nelle viscere delle logiche di business per qualunque tipo di attività, organizzazione, ente, impresa.

 

  • Dare finalmente il via a nuove imprese create sul Metodo Savino®, come Clinica Digitale® – la nuova avventura imprenditoriale che porterà la digitalizzazione nelle cliniche private italiane un pò di sana dematerializzazione, seguendo una formula specifica e unica in Italia, ereditata dal know how di Savino Solution.

Nessun competitor o esperto in materia di digitalizzazione ha vissuto un anno così intenso e pieno di esperienze, quindi le cose che ti trasferirò al Tour non possono che essere uniche, persino rispetto a quanto ho raccontato e illustrato nella scorsa edizione.

 

Ho preso questo lunghissimo anno di lavoro e di esperienze e l’ho trasformato in contenuti utili per TE e per la tua azienda, in vista delle prossime scadenze delicatissime per le quali la posta in palio è alta come mai prima d’ora lo è stata nel campo della digitalizzazione.

Scopri i perché di due scelte apparentemente folli; come organizzare un tour sulla digitalizzazione a ridosso dell’entrata in vigore del GDPR – quando tutti gli altri si sono mossi mesi prima – e perchè quest’anno l’accesso non sarà gratuito…

Molti partner, clienti, amici, collaboratori mi hanno già fatto migliaia di volte questa domanda, appena hanno saputo in anteprima alcuni dettagli di questa edizione 2018.

“Ma perché ti sei mosso all’ultimo momento? Non era meglio organizzare le tappe  molto prima del 25 Maggio, quando entrerà in vigore il GDPR? E poi, non scherziamo, mica vorrai far pagare il biglietto! Guarda che gli altri fanno i tour gratis!”

La risposta a queste domande sta tutta in ciò che ho detto prima. “Il Dematerializzatore” è sostanzialmente inimitabile, ma non per questo voglio regalare idee ai miei concorrenti 😃

Se avessi organizzato il tour 6 mesi fa, qualche spia sicuramente si sarebbe intrufolata tra il pubblico – come già successo lo scorso anno, anche se molti hanno creduto che io non me ne sia accorto – e avrebbe velocemente modificato il programma dei suoi eventi per adattarlo il più possibile al mio.

La cosa migliore da fare (probabilmente l’unica), quando ho scoperto che altre aziende avrebbero tentato la strada del tour, era quella di lasciarli andare avanti. Lasciare che scimmiottassero il mio format, che copiassero i miei contenuti dell’anno scorso, e presentare questa nuova edizione solo successivamente. Mettendo in fuorigioco tutti gli imitatori dell’ultima ora.

Il 50% delle aziende italiane, statistiche alla mano, non sarà pronto per il GDPR – la legge sulla privacy – in tempo per il 25 Maggio, il che significa che metà di voi – quando verrete al tour – avrà ancora tutto da fare in azienda per mettersi a norma con questo obbligo spinosissimo, articolato ed estremamente complesso.

L’altra metà – fresca di adeguamento normativo – potrà scoprire se i loro consulenti hanno fatto un buon lavoro 😃

E se così non fosse, in sala ne vedremo delle belle! Non puoi mancare.

L’altra novità che ha fatto letteralmente drizzare i capelli alla mia cerchia di conoscenti, è che ho deciso di fissare un prezzo di acquisto per il biglietto di ingresso al tour.

Stai anche tu pensando che sia una follia, vero?

Ti spiego.

In questi dieci anni mi sono ritrovato tantissime volte in situazioni analoghe. Essendo tra coloro che hanno iniziato per primi, più volte ho introdotto sul mercato delle novità che la concorrenza mi ha copiato. Funziona così quando fai il precursore. Apri dei mercati dove poi altre aziende si infilano, cercando di trarre profitto dal solco che hai scavato tu, prima del loro arrivo.

Un mio vecchio maestro mi ha sempre detto che non c’è mercato se non ci sono i concorrenti, nemmeno se sei il precursore di quell’idea che ha generato quella specifica economia.

Lunga vita ai concorrenti, quindi.

Ed è già capitato che un particolare servizio, un benefit, una prestazione particolare – erogata inizialmente da me a basso prezzo, o gratuitamente – venisse riproposta da altri.

Ogni volta che, in risposta all’arrivo dei competiros, ho valorizzato prestazioni che facevo gratuitamente, i risultati sono sempre stati eccellenti.

Ti sembra una contraddizione? Non lo è.

Perché nel momento in cui metti un prezzo a ciò che prima facevi gratuitamente, o che altri – dopo di te – hanno iniziato a fare gratuitamente, fai implicitamente un patto con chi ti dà fiducia.

Molto più forte e carico di responsabilità, rispetto a quando non facevi pagare nulla per la stessa cosa.

Pensaci. Fare un tour gratuito è facile, l’ho fatto anch’io e lo so per certo.

Io mi sono prodigato per farlo bene, ma nel momento in cui non paghi nulla, nessuno ha niente da perdere.

Sì, tu ci metti il tempo che perdi per arrivare al centro congressi e stare lì tre ore, mentre l’organizzatore ci mette i soldi per la sala.

Ma nessuno ci rimette qualcosa che abbia realmente un valore inestimabile, come la fiducia.

Quando fai un’attività gratuita non hai aspettative e nemmeno chi ti eroga quell’attività ce l’ha. Se l’organizzatore di un evento a costo zero, invece di parlarti di digitalizzazione, si mettesse un naso rosso da clown e iniziasse a palleggiare con un’arancia in giro per la sala, tu te ne andresti indignato dopo pochi minuti, ma di fatto la cosa finirebbe lì, con uno zero a zero sostanzialmente.

Nel momento in cui ti chiedo una qualsiasi cifra (da un euro in su) per partecipare ad una nuova edizione del Tour, la cosa cambia notevolmente.

Perché fra me e te è come se venisse sottoscritto un tacito contratto, nel quale io sarò ancora più responsabilizzato nel darti un’esperienza all’altezza del livello di aspettativa, ancora più alto.

Questo ti darà un’ulteriore garanzia del fatto che “Il Dematerializzatore” non avrà nulla a che fare con i tour gratuiti cui puoi aver preso parte in passato, incluso il mio dell’anno scorso, al di là di ogni slogan o di qualsiasi bella parola che possa usare per convincerti a venire.

Bollino Soddisfatti o Rimborsati, con Savino Solution c'è sempre:)
Bollino Soddisfatti o Rimborsati, con Savino Solution c’è sempre:)

Ecco come funzionerà, quindi, questa faccenda del Tour a pagamento. In cambio di 79€ te ne darò 450. E se i contenuti del mio tour non dovessero darti nessuno spunto significativo, ti restituirò i 79€ senza che tu mi ridia indietro i 450. Accetti lo scambio?

Faccio un pò il verso a una vecchia, gloriosa, pubblicità degli anni ’80. Quando il testimonial di una nota marca di detersivi, importunava le signore all’uscita del supermercato cercando di rifilare loro un’intera fornitura di detersivi scadenti, in cambio dell’unico fustino del detersivo di marca che la casalinga aveva appena fieramente acquistato.

Ovviamente, le signore – con aria schifata e infastidita – rifiutavano sdegnate l’indecente proposta.

Ma se davvero ti chiedessi 79€ in cambio di 450, e ti dicessi che ti ridarò i 79€ indietro se non sarai soddisfatto di ciò che vedrai, come reagiresti? Rifiuteresti anche tu lo scambio, aumentando rapidamente il passo per seminarmi, come le dolci massaie dello spot TV?

Se anche questa cosa dello scambio dovesse risultarti bizzarra, sappi che funzionerà così.

Ho previsto, per te, un regalo da 450€ che potrai ritirare se parteciperai al “Dematerializzatore Tour 2018”. Con questo regalo, riceverai in cambio un qualcosa che il mese scorso (per esempio) ha salvato un mio cliente di Cuneo, che rischiava di perdere oltre 148.000€ per colpa di una causa nata da una digitalizzazione fatta male.

Ma non è questo il motivo principale per cui devi esserci.

Devi venire perché il valore delle informazioni che ti porterai in azienda, è mille volte superiore a quei 79€. Che, per inciso, non mi faranno comunque rientrare nemmeno dei costi sostenuti per la sala, la trasferta e la presenza dei collaboratori che mi daranno una mano.

Devi esserci perché quei 79€ che metterai sul piatto – e che potrai riprenderti indietro se non avrai benefici dalle tre ore che passeremo insieme – sono la prova tangibile di quanto ti sto promettendo.

Cioè, che ti consegnerò tre ore di contenuti impareggiabili per affrontare questo 2018 di adempimenti e nuovi obblighi digitali, con la forza di una nave che fende la tempesta e che procede, forte e inarrestabile, in mezzo alla furia del mare che percuote la sua prua d’acciaio con onde violentissime.

Scopri le date de “Il Dematerializzatore Tour 2018” e prendi subito una delle rilassanti poltrone che ti aspettano in giro per l’Italia, per trascorrere insieme tre ore che ti salveranno dalla montagna di tempo perso in ricerche su Google e dai futili consigli di consulenti che pensano di mettere a norma la tua impresa ripetendoti a pappagallo le circolari ministeriali

Stai per accedere all’elenco delle tappe del primo tour “due punto zero” sulla digitalizzazione a norma, dove potrai condividere con me le tue problematiche digitali, dove ti consegnerò il tuo regalo da 450€ e dove acquisirai gli elementi essenziali per portare a casa “la pelle” in questo 2018 pieno di scadenze legate alla fatturazione elettronica e al trattamento dei dati sensibili all’interno della tua azienda.

Scoprirai come girare questi nuovi obblighi a tuo favore, per trasformare – in meglio – la quotidianità lavorativa del tuo ufficio, dando ai tuoi documenti maggiore valenza legale del cartaceo e trasformare le procedure analogico/cartacee in semplici processi digitali.

Perchè – ricorda sempre – digitalizzare un processo è molto più importante che digitalizzare un documento.

E solo se verrai al Tour potrai ottenere un’ennesima dimostrazione di quanto sia vera questa regola che professo ormai da 10 anni.

Clicca qui per accedere alle date del Tour!

www.ildematerializzatoretour.com

 

Che il Digitale sia con Te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.