I dati digitali aumentano.Che fare ? L’importante é non fare il fesso.

Pubblicato da

I dati crescono e il mondo quanto é grande oggi ? Quattro zettabyte. Cioé ? Quattro triliardi di byte. Assurdo vero ? Non così assurdo se si pensa che ogni giorno inviamo mail, chattiamo, twitteriamo, creiamo pdf e documenti, archiviamo, etc…Benvenuti nell’era dei Big Data.

image

Quindi ora gestire i dati digitali, diventa indispensabile ed é assurdo che anche la più piccola azienda non comprenda quanto questa verità sia essenziale per il proprio business. Eppure, sebbene il mercato della gestione documentale e dell’ Enterprise Content Management e della Business Intelligence e Analytics, stia crescendo, ci troviamo davanti uno scenario poco piacevole : un’ azienda su tre non sa cosa sia la gestione documentale e né tantomeno cosa sia la conservazione sostitutiva. (Ricordiamo : sono solo due dei diversi processi che fanno parte della gestione dei Big Data.) Come mai ? Prima di tutto la colpa é della cattiva informatizzazione. Si sta passando l’idea che fare gestione documentale e conservazione sostitutiva, sia un surplus e non una necessità. E seconda cosa : l’Italia dorme. Ma a questo eravamo e siamo ormai già abituati:). La nostra nazione offre davvero poco per quanto concerne il mondo digitale. Basta ad esempio pensare alla banda larga, ma evidentemente non solo quello. Eppure il legislatore, seppur con qualche banale errore ( vedi qualche svista nel nuovo CAD), ce la sta mettendo tutta per diffondere il verbo digitale. Eh allora é tutto perduto ? Assolutamente no ! Anzi le aziende brave che capiscono l’importanza di gestire i dati , fanno passi da gigante e migliorano  effettivamente il proprio business, da tutti i punti di vista : marketing, management, sales, legal, etc..
Ovviamente queste brave , anzi meglio dire smart, e dunque…queste aziende smart, hanno compreso anche che gestire i dati digitali é ovvio, ma sapere come gestirli é fondamentale e non é affatto semplice. E non mi venite a parlare che lo si fa con i software, no! i software sono solo lo strumento per sviluppare una tecnologia di processo, quello che conta é il change management delle persone. Insomma : capire il digitale per capire dove andare ? Beh, si puó dire certamente che sia così. Prendere decisioni di business esatte e in modo preciso e sopratutto coerenti , é certamente possibile se si utilizzano correttamente tutti quei quattro zettabyte. Pensate che sia troppo gestirli tutti ? Beh fra qualche anno diventeranno sedici! Buona fortuna:)..Aziende..muovetevi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.